Ristorante GOLOSO il gusto giusto abbinato alle eccellenze enologiche mondiali

Stampa

Anche la 52°edizione del Vinitaly chiude i battenti, lasciandosi alle spalle quattro intense giornate che hanno reso ancora una volta Verona capitale mondiale del Vino di qualità.

Ad affiancare questo primato ben consolidato nel tempo, c’è il padiglione Sol&Agrifood con gli olii e le tante prelibatezze gastronomiche, sino ad arrivare alle birre di qualità. Proprio in questa area per il terzo anno consecutivo il Ristorante GOLOSO gestito dalla Federazione Italiana Cuochi è stato il punto di riferimento per degustare piatti eccezionali abbinati ai migliori vini presenti alla manifestazione.

Un punto di riferimento con il genuino gusto Made in Italy per le migliaia di visitatori che dal 15 al 18 aprile hanno invaso il padiglione “È una collaborazione che si rinnova con grande entusiasmo – ha commentato il presidente nazionale FIC, Rocco Pozzulo - e siamo lieti di poter portare, ancora una volta, il nostro contributo ad un evento mondiale come il Vinitaly. Voglio ringraziare i nostri Cuochi che si sono impegnati nella cucina del ristorante, per garantire a quanti hanno scelto di mangiare da noi un ottimo pranzo per tutta la durata dell’evento”.

Ringraziamenti che il presidente FIC Promotion, Seby Sorbello, rivolge alle aziende partners della Federazione, che anche per questo appuntamento internazionale, dopo i tantissimi eventi targati FIC, sono scesi ancora una volta in campo, fornendo i loro prodotti di altissima qualità e che costituiscono il prelibato menù di questi quattro giorni.

A realizzarlo sono i componenti del Compartimento Eventi della Nazionale Italiana Cuochi: Fabio Potenzano, Davide Giambruno, Vito Amato, Michelangelo Sparapano, Tommaso Bonseri Capitani affiancati da Alessandro Maugeri, Paolo Maspero e Carmine Cataldo oltre che dai ragazzi dell’accademia di Cucina DIEFFE di Padova.

risto goloso 001ok“Abbiamo raccolto grandi soddisfazioni sin dal primo giorno - ha commentato il responsabile del ristorante, il presidente vicario FIC, Carlo Bresciani - e non solo sul fronte dei numeri. Oltre 2000 presenze, tra cui delegazioni di giapponesi, una delegazione del Miur, l’Ambasciatore dell’Argentina a Roma che ha chiesto espressamente di poter pranzare al Goloso. Inoltre le troupe televisive di Rai e Mediaset con delle belle interviste su TG5 Gusto diretto da Gioacchino Bonsignore.

Ed eccolo, dunque, il menù che i cuochi FIC hanno realizzato ogni giorno. ANTPASTI: Selezione di salumi e formaggi con peperone crusco di Senise; Polpettine tricolori (vegetariane) su crema di ceci; Gelèe di carote e arancia, gamberi boreali, merluzzo salinato, misticanza di verdure e salsa allo yogurt con agrumi. PRIMI PIATTI: Raviolini alla borraggine con fonduta di ragusano Dop al limone di Sicilia; Mezze maniche con ragù di astice; Lasagne integrali su crema di broccoli e pane di Matera tostato. SECONDI PIATTI: Halibut in pastella croccante su crema di piselli, patate schiacciate all’olio Evo leggermente piccante e cipolla dolce; Galletto Vallespluga in lenta cottura, budino alle erbe di campo, insalatina primaverile alle mele e pan di spagna alla maggiorana; Burger benessere con crema di zucca. DESSERT: Cannolo con ricotta; Tiramisù della tradizione; Assoluto alla fragola Candonga top quality; Gelato (pistacchio - cioccolato - caffè).

Ma gli appuntamenti di prestigio a Verona non sono finiti qui. Martedì sera, infatti, al Palazzo della Gran Guardia si è svolta la tradizionale cena Evo Gala Dinner, che ha premiato, come ogni anno i migliori produttori mondiali di olio extra vergine di oliva, con operatori, buyers, delegati e giornalisti da tutto il pianeta. E ancora una volta a curare la cena è stata la Federazione Italiana Cuochi con anche i componenti NIC, realizzando un menù tutto a base di olio, con Baccalà in olio cottura, Ravioli ripieni di olio evo su fonduta di grana e carboni di olive nere, Filettino di maialino cotto a bassa temperatura nell’olio e gran chiusura con il Dessert alle fragole Candonga.

Questi, infine, i partners che hanno collaborato al ristorante “Goloso” con FIC: Bacco, Barilla, Kimbo, Cirio, Zappalà, Galletto Vallespluga, Candonga, Bonomi, Italmill, Miks Pro Chef Favero, Pujje, Orogel, Staff Ice System, Royal Greenland, Surgital, Unilever Food Solutions, Valfrutta, EmmeDue, Pennisi Cannoli.