LE DOP DEL TERRITORIO AL FESTIVAL INTERNAZIONALE PER BAMBINI

Stampa

Dal 26 al 31 Agosto 2018 la Regione Valle d’Aosta ha partecipato al Festival Internazionale di spettacolo per bambini “Au Bonheur des Mômes” che si svolto a Les Grand-Bornand, una località francese a circa 130 km da Aosta.

In collaborazione con la Regione Autonoma Valle d’Aosta, nello specifico con l’Assessorato all’Agricoltura e Risorse Naturali, sabato 25 agosto, per l’inaugurazione del festival, i prodotti del nostro territorio della filiera agroalimentare valdostana hanno avuto un ruolo in prima linea grazie agli chef della nostra associazione che, predisponendo un buffet accurato e adeguato, hanno preparato alcune degustazioni, offrendo molteplici interpretazioni dei prodotti del territorio, valorizzando principalmente le quattro DOP.

Fondamentale è stato l’apporto di una figura specifica di riferimento, individuata nella persona di Moreno Vignolini, fotografo professionista valdostano e profondo esperto di queste iniziative. A coordinare la manifestazione dal punto di vista ristorativo lo chef Diego Baro, executive chef del ristorante “La Marmotta” di Gressoney Saint Jean e del ristorante “Erbaluce” di Caluso (TO), il quale commenta: è stata una bella esperienza, collaborare con l’associazione e con le Istituzioni è stato un vero onore.  Il buffet è stato pensato per consentire agli ospiti di degustare le eccellenze sia riproposte in versione “pura”, sia rivisitata.

Ecco quindi una piccola fonduta di Fontina DOP con croccante di grano, un Lardo d’Arnad DOP su pane nero con spuma di castagne e miele, una colorata insalatina di Fromadzo DOP, mele di S. Pierre, uvetta e noci, mentre per una pura questione di gusto, lo chef ha deciso di far degustare il Jambon de Bosses DOP solo ed esclusivamente al taglio, in quanto si possono percepire maggiormente gli aromi e i profumi di quest’eccellenza del territorio

A coadiuvare lo chef, la Lady Chef Maria Rosa Fiscante, nonché responsabile della ristorazione dell’Istituto alberghiero “Ferdinando Pratt” di Ivrea, e lo chef Edoardo Di Marco,  insegnante presso l’omonimo Istituto.

Tra le preparazioni presentate, spicca anche lo “Scrigno lievitato di Fontina DOP” realizzato da Marco Alberetto, chef della Pizzeria “El Dorado” di Aosta: un connubio tra qualità della materia prima scelta e sorpresa in fase di degustazione, che è stato molto gradito agli ospiti presenti.

Fondamentale è stato l’apporto di alcuni produttori del territorio, in quanto è stata appositamente allestita una vetrina di prodotti locali, tra cui gli aceti di Douce Vallée, le lumache di Madame Escargot e le tegole, baci valdostani e torcetti di RistorShop VdA.

Formaggi, salumi, prodotti locali e vini saranno quindi i portavoce della Valle d’Aosta e delle sue molteplici industrie agricole, che costituiscono la ricchezza del patrimonio rurale valdostano, un tesoro inestimabile che merita di essere conosciuto e degustato.

Per visualizzare le foto dell’evento, cliccare su questo link

https://flic.kr/s/aHsmrmEzu4

Ufficio Stampa Cuochi VdA