Château Miel – 2° Edizione

Stampa

Un altro evento d’eccellenza della Consulta Enogastronomica Valdostana

Il 28 ottobre 2017 la solidarietà al centro del progetto, grazie all’apporto dalla Consulta Enogastronomica della Valle d’Aosta, composta da Unione Cuochi VdA, Ais VdA e Aibes VdA.

Nell’ultimo weekend di ottobre, Châtillon si è trasformata nella capitale valdostana del miele, ospitando la sagra dedicata a questo prodotto naturale e ai suoi derivati. Anche l'enogastronomia ha sposato la cultura in occasione della 14/a Sagra del miele dal 27 al 29 ottobre a Châtillon: Château Miel, giunto alla seconda edizione, nella giornata di sabato 28 ottobre ha abbinato visite guidate al castello Baron Gamba a un percorso di degustazione dei mieli valdostani con la realizzazione di cocktail e finger food, rigorosamente a base di miele, con degli ottimi vini d’eccellenza del territorio abbinati.

La Consulta Enogastronomica della Valle d’Aosta ancora una volta attiva per valorizzare il patrimonio culturale ed enogastronomico: Unione Cuochi VdA, Ais VdA e Aibes VdA unite in un unito intento: ricavare una cifra considerevole da poter destinare al Consorzio Apistico Valdostano. Ecco quindi la creazione dell’evento, con squadre di professionisti pronte per valorizzare le eccellenze del territorio. Per ciò che concerne l’Unione Regionale Cuochi VdA, una squadra di quattro professionisti, si è cimentata nella preparazione di finger food a base di miele: gli Chef Marco Toscano, Danilo Salerno, Vincenzo Repaci, Christian Turra e Roberto Vasori, supportati dagli studenti del quarto anno dell’IPRA di Châtillon, hanno creato dei piccoli assaggi da far degustare agli ospiti intervenuti alla serata. E per concludere, la ciliegina sulla torta, l’assaggio dei dolci di Châtillon, edizione 2016 ed edizione 2017, nato dal progetto delle classi terze dell’Istituto sopra menzionato. A Mathieu Gorelli vincitore lo scorso anno con il suo “Crêche au Miel”, quest’anno la studentessa Francesca Pieroni della classe 4B si è aggiudicata la prima posizione, con il suo “Les Boutons d’Or”, un biscotto a base di farina di mais, miele millefiori, uvetta e nocciole.

Un’esperienza unica nella suggestiva cornice del Castello Gamba - affermano gli ospiti intervenuti -durante la quale si è abbinata cultura ed enogastronomia: una visita guidata alle sale del castello, un percorso didattico e degustativo dei mieli del territorio con la realizzazione di cocktail, finger food e vini abbinati dai professionisti di settore, con il supporto degli allievi dell’Istituto Professionale Regionale Alberghiero di Châtillon, tutto perfetto in una magnifica cornice.

Il Presidente Gianluca Masullo, a nome di tutti i partecipanti all’iniziativa, desidera ringraziare i partner che hanno supportato la manifestazione: Coldiretti VdA “Lo Tzaven”, Vertosan, Douce Vallée, Macelleria Péaquin e Slow Food VdA i quali hanno fornito materia prime per l’evento. Un ringraziamento anche alla Fondazione per la Formazione Professionale Turistica per il supporto e il coinvolgimento degli studenti, e al comune di Châtillon per il coinvolgimento nell’iniziativa.

Gianluca Masullo

ALLEGATI

FOTO CHATEAU MIEL (Cliccare qui)

FOTO PREMIAZIONE DOLCE DI CHATILLON (Cliccare qui)

Per ulteriori info www.unionecuochivda.com