Lo chef stellato Paolo Griffa premiato alla quarta edizione di Foodcommunity Awards

Stampa

Si è svolta lo scorso 30 novembre la quarta edizione di Foodcommunity Awards, quest'anno in versione Web Edition; un evento organizzato da foodcommunity.it che si pone l'obiettivo di premiare le eccellenze imprenditoriali del mondo del food & beverage e della ristorazione che nell'anno in corso si siano particolarmente distinte per la crescita del business.

La manifestazione ha visto la partecipazione di alcuni tra i principali protagonisti della filiera del gusto, chef e imprenditori che con il loro lavoro, oltre ad aumentare la reputazione della cucina di alto livello in Italia e all’estero, hanno creato valore per il territorio. I vincitori sono frutto di un’analisi di dati redazionali e di risultati emersi dalle ricerche effettuate nel corso degli ultimi 12 mesi dalla redazione di Foodcommunity.it, la cui valutazione ha tenuto conto delle informazioni pubbliche di natura economica, industriale e commerciale riguardanti i candidati nel periodo di riferimento. Inoltre, in questa edizione è stato dato ancora maggiore risalto alle startup, alla ristorazione alberghiera e all’impegno delle realtà che hanno deciso di puntare sull’internazionalizzazione del brand.

In questo contesto Paolo Griffa chef del Petit Royal  del Grand Hotel Royal & Golf di Courmayeur è stato premiato come "Chef ristorazione in Hotel dell'anno" con la seguente motivazione "il ventinovenne chef piemontese, per la settima stagione dietro i fornelli del Royal, ha colto la sfida dell'alta cucina valdostana".

Questo riconoscimento mi fa particolarmente piacere - commenta lo chef Griffa - perché spezza una lancia in favore della ristorazione in hotel; in Italia, infatti, a parte rare eccezioni, è ancora poco comune che la gente entri in un ristorante di hotel come cliente esterno a differenza di quanto invece avviene all'estero dove i ristoranti più rinomati e frequentati, anche stellati, si trovano spesso all'interno di strutture alberghiere.

I risultati danno comunque ragione al giovane e talentuoso chef: il ristorante Petit Royal ha chiuso la stagione con ottimi riscontri: quest'anno abbiamo perso la clientela straniera ma abbiamo acquisito tanti italiani con casa in Valle che di solito giravano il mondo, continua Griffa, tanto che stavamo lavorando ad una destagionalizzazione con un un'apertura anticipata a novembre.

Un progetto che ora è forzatamente in stand-by ma una sfida che sicuramente farà parte di un futuro che tutti auspichiamo il più prossimo possibile.

Per info e per visualizzare la premiazione
https://foodcommunity.it/foodcommunity-awards-2020-video-diretta/

Per la premiazione di Griffa andare a 1:30:26 secondi

Per approfondimento www.unionecuochivda.com

Sandra Lomello

Ufficio stampa URC VdA