Bollette, appello di Federcuochi e Conpait: rischio chiusure in massa

ANSA
Energia: Federcuochi e pasticceri, rischio chiusure di massa 
Appello federazione cuochi e Conpait - Confederazione Pasticceri 
(ANSA) - ROMA, 29 AGO - "Facciamo un appello affinche' vengano ridotti al piu' presto i costi delle bollette, che rischiano di portare a chiusure in massa delle attivita'. La ristorazione e' ormai alla canna del gas". Cosi' la Federcuochi e la Conpait - Confederazione Pasticceri Italiani - in merito al grido d'aiuto che giunge ormai da ristoratori e pasticceri di tutta Italia, che hanno visto aumentare i costi delle bollette gas e luce di circa il 300%. "Non e' pensabile - affermano - continuare a chiedere sacrifici a chi e' stato gia' fortemente penalizzato dalla crisi dovuta alla pandemia. Di questo passo andare al ristorante, in albergo o semplicemente in gelateria o pasticceria diverra' un lusso per pochissimi eletti. Siamo in una situazione drammatica! La politica deve intervenire immediatamente per porre un freno a questi aumenti insostenibili, fissando un tetto massimo - concludono - per le tariffe dei consumi energetici". (ANSA). MON 29-AGO-22 18:49 NNNN
 
ANSA (edizione online)
 
ADNKRONOS
ENERGIA: FEDERCUOCHI-CONPAIT, APPELLO PER RIDURRE COSTI BOLLETTE, RISTORAZIONE A CANNA GAS = 
Roma, 29 ago. (Adnkronos/Labitalia) - "Facciamo un appello affinché vengano ridotti al più presto i costi delle bollette, che rischiano di portare a chiusure in massa delle attività. La ristorazione è ormai alla canna del gas, è proprio il caso di dirlo". Così la FEDERCUOCHI e la Conpait - Confederazione pasticceri italiani - in merito al grido d'aiuto che giunge ormai da ristoratori e pasticceri di tutta Italia, che hanno visto aumentare i costi delle bollette gas e luce di circa il 300%. "Non è pensabile - spiegano - continuare a chiedere sacrifici a chi è stato già fortemente penalizzato dalla crisi dovuta alla pandemia. Di questo passo andare al ristorante, in albergo o semplicemente in gelateria o pasticceria diverrà un lusso per pochissimi eletti. Siamo in una situazione drammatica! La politica deve intervenire immediatamente per porre un freno a questi aumenti insostenibili, fissando un tetto massimo per le tariffe dei consumi energetici". (Dks/Adnkronos) ISSN 2465 - 1222 29-AGO-22 18:34 NNNN
 
AGI
Energia: Federcuochi, rischio chiusura in massa ristoranti = 
(AGI) - Roma, 29 ago. - "Facciamo un appello affinche' vengano ridotti al piu' presto i costi delle bollette, che rischiano di portare a chiusure in massa delle attivita'. La ristorazione e' ormai alla canna del gas, e' proprio il caso di dirlo!". Cosi' la Federcuochi e la Conpait - Confederazione Pasticceri Italiani - in merito al grido d'aiuto che giunge ormai da ristoratori e pasticceri di tutta Italia, che hanno visto aumentare i costi delle bollette gas e luce di circa il 300%. "Non e' pensabile - aggiunge la federazione - continuare a chiedere sacrifici a chi e' stato gia' fortemente penalizzato dalla crisi dovuta alla pandemia. Di questo passo andare al ristorante, in albergo o semplicemente in gelateria o pasticceria diverra' un lusso per pochissimi eletti. Siamo in una situazione drammatica! La politica deve intervenire immediatamente per porre un freno a questi aumenti insostenibili, fissando un tetto massimo per le tariffe dei consumi energetici". (AGI)Pgi 291835 AGO 22 NNNN
 
ASKANEWS
Bollette, appello di Federcuochi e Conpait: rischio chiusure in massa 
Ridurre al più presto i costi delle bollette 
Roma, 29 ago. (askanews) - "Facciamo un appello affinchè vengano ridotti al più presto i costi delle bollette, che rischiano di portare a chiusure in massa delle attività. La ristorazione è ormai alla canna del gas, è proprio il caso di dirlo!". Così la Federcuochi e la Conpait - Confederazione Pasticceri Italiani - in merito al grido d'aiuto che giunge ormai da ristoratori e pasticceri di tutta Italia, che hanno visto aumentare i costi delle bollette gas e luce di circa il 300%. "Non è pensabile continuare a chiedere sacrifici a chi è stato già fortemente penalizzato dalla crisi dovuta alla pandemia. Di questo passo andare al ristorante, in albergo o semplicemente in gelateria o pasticceria diverrà un lusso per pochissimi eletti. Siamo in una situazione drammatica! La politica deve intervenire immediatamente per porre un freno a questi aumenti insostenibili, fissando un tetto massimo per le tariffe dei consumi energetici". Ssa 20220829T185008Z
 
ASKANEWS (edizione online)
 
LA PRESSE
Energia: appello Federcuochi e Conpait, rischio chiusure in massa 
Milano, 29 ago. (LaPresse) - "Facciamo un appello affinchè vengano ridotti al più presto i costi delle bollette, che rischiano di portare a chiusure in massa delle attività. La ristorazione è ormai alla canna del gas, è proprio il caso di dirlo". Così la Federcuochi e la Conpait - Confederazione Pasticceri Italiani - in merito al grido d'aiuto che giunge da ristoratori e pasticceri di tutta Italia, che hanno visto aumentare i costi delle bollette gas e luce di circa il 300%. "Non è pensabile - proseguono le due sigle - continuare a chiedere sacrifici a chi è stato già fortemente penalizzato dalla crisi dovuta alla pandemia. Di questo passo andare al ristorante, in albergo o semplicemente in gelateria o pasticceria diverrà un lusso per pochissimi eletti. Siamo in una situazione drammatica. La politica deve intervenire immediatamente per porre un freno a questi aumenti insostenibili, fissando un tetto massimo per le tariffe dei consumi energetici". CRO NG01 flo/ddn 291907 AGO 22
 
AGENZIA NOVA
Energia: l'appello di Federcuochi e Conpait, "rischio chiusure di massa" 
Roma, 29 ago - (Nova) - "Facciamo un appello affinche' vengano ridotti al piu' presto i costi delle bollette, che rischiano di portare a chiusure in massa delle attivita'. La ristorazione e' ormai alla canna del gas, e' proprio il caso di dirlo". Lo evidenziano la Federcuochi e la Conpait - Confederazione Pasticceri Italiani - in merito al grido d'aiuto che giunge ormai da ristoratori e pasticceri di tutta Italia, che hanno visto aumentare i costi delle bollette gas e luce di circa il 300 per cento, riferisce una nota. "Non e' pensabile continuare a chiedere sacrifici a chi e' stato gia' fortemente penalizzato dalla crisi dovuta alla pandemia. Di questo passo andare al ristorante, in albergo o semplicemente in gelateria o pasticceria diverra' un lusso per pochissimi eletti. Siamo in una situazione drammatica. La politica - conclude la nota - deve intervenire immediatamente per porre un freno a questi aumenti insostenibili, fissando un tetto massimo per le tariffe dei consumi energetici". (Rin) NNNN
 
AGENZIA NOVA (edizione online)
 
AGENPRESS
 
AGENPET
 
ITALIA OGGI
 
GIORNALE DI SICILIA
 
ALTO ADIGE
 
 
 
 
ALTRI LINK: